Comunicazione agli Enti di Servizio civile universale: Programma Operativo Nazionale - Iniziativa Occupazione Giovani (PON IOG): avvio degli operatori volontari asse 1 bis.

In considerazione dell’imminente avvio degli operatori volontari nell’ambito dei progetti finanziati dal Programma Operativo Nazionale - Iniziativa Occupazione Giovani PON IOG “Garanzia Giovani”, si forniscono di seguito alcuni chiarimenti relativi ai progetti finanziati a valere sull’asse 1 bis del Programma, che fanno seguito alle comunicazioni pubblicate in data 11 e 15 giugno scorsi.

Il Dipartimento ha ricevuto diverse segnalazioni dagli enti e dagli operatori volontari sul fatto che alcuni patti di servizio, stipulati con i centri per l’impiego, risultino afferenti al DLgs. 150/2015 e non al Programma Garanzia Giovani; ciò ha comportato che il sistema informativo MyAnpal abbia dato esito negativo sulla possibilità di avvio in servizio dei rispettivi giovani, non avendo riscontrato i requisiti richiesti.

Nel merito, considerando che le procedure relative a tale asse risultano ancora in fase di definizione da parte dell’Autorità di gestione del Programma, si può immaginare che in taluni casi i servizi accreditati non siano stati in condizione di poter gestire tali procedure. Pertanto, si comunica che il Dipartimento consentirà l’avvio in servizio, con riserva, anche degli operatori volontari in possesso di un patto di servizio e di una DID riferite al Dlgs 150/2015, sempre che siano antecedenti o concomitanti alla data della domanda online presentata dal candidato, come richiesto dal bando. Gli enti dovranno tuttavia informare gli operatori volontari che, ai fini del mantenimento in servizio, dovranno, entro due mesi dall’avvio, recarsi presso un centro per l’impiego/servizio competente per ottenere l’opportuna profilazione e la stipula del patto di servizio relativo al Programma “Garanzia Giovani”. Con riferimento al caso sopra citato e più in generale ai casi di candidati che risulterebbero esclusi sulla base delle informazioni in possesso del Dipartimento, così come evidenziate sul sistema Helios, si invitano gli enti a far pervenire eventuale documentazione giustificativa del possesso dei requisiti che consentirebbe il mantenimento in graduatoria di tali candidati entro e non oltre il prossimo 24 giugno, utilizzando i seguenti indirizzi mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., così da consentire i necessari accertamenti.
Per maggiori dettagli

Avvio degli operatori volontari asse 1 bis.