Home Ospedali Maggiore - Modica

COMUNICATO N. 117

E-mail Stampa PDF

ALL’ASP DI RAGUSA APERTO L’AMBULATORIO SPECIALISTICO DI MEDICINA DEL LAVORO PER LA DIAGNOSI  DELLE MALATTIE  PROFESSIONALI CORRELATE AI RISCHI EMERGENTI SUL LAVORO

Lo SPreSAL di Ragusa  inserito nel Progetto MA.R.E.L. - Malattie e Rischi Emergenti sul Lavoro -  che prevede fra le finalità principali la raccolta di informazioni sulle esposizioni a rischi delle malattie di possibile origine lavorativa.

Ragusa, 30 luglio 2018 -  L’U.O.C. S.Pre.S.A.L. – Servizio Prevenzione e Sicurezza Ambienti di Lavoro -   Dipartimento di Prevenzione  Asp, Direttore,  dr. Giuseppe Miceli,   in  Ragusa via Gen. S. La Rosa n° 20, ha attivato un ambulatorio specialistico di medicina del lavoro a cui  ci si può rivolgere per eventuali approfondimenti diagnostici e anamnestici lavorativi finalizzati a definirne  le diagnosi e l’eziologia. Oltre a ricevere assistenza sulle procedure per il riconoscimento delle malattie professionali, è possibile richiedere ed effettuare le seguenti prestazioni cliniche finalizzate ad accertare patologie correlate a rischi lavorativi  :

  • Visite specialistiche di medicina del lavoro *
  • Test epicutanei a lettura ritardata (patch Test) *
  • Esami audiometrici  in cabina silente **
  • Esami spirometrici.**

L’esigenza di attivare l’Ambulatorio è scaturita a seguito delle nuove modalità on-line di denuncia all’INAIL delle malattie professionali che hanno determinato  un aggravio operativo alla  procedura  da seguire per l’esecuzione,   da parte dei medici, del relativo adempimento medico-legale. Inoltre, la criticità derivante da questa nuova procedura  non favorisce l’adempimento previdenziale obbligatorio della denuncia  e contribuisce  a mantenere sommerso il fenomeno delle malattie professionali che,  a tutt’oggi, sulla base dei dati statistici, risulta sotto denunciato.

 

Lo SPreSAL di Ragusa  è  stato inserito nel Progetto MA.R.E.L. - Malattie e Rischi Emergenti sul Lavoro - coordinato dall’Università di Bologna e dall’INAIL che  prevede, fra le finalità principali,  la raccolta di informazioni sulle esposizioni a rischi delle malattie di possibile origine lavorativa. Coordinatore dell’ambulatorio  e referente locale  del progetto M.A.R.E.L.  è il dirigente medico dott Paolo Ravalli,  0932-234691/065/053. Scopo del progetto MAREL è quello di uniformare le modalità di raccolta della anamnesi lavorativa - su patologie di possibile origine professionale e su fattori di rischio tradizionali o emergenti - tra le unità operative di Medicina del Lavoro, su scala nazionale, ed il sistema INAIL di sorveglianza “MALPROF” delle malattie professionali .

Note

*

A queste prestazioni si accede  previa richiesta del medico curante,  su ricettario del SSN e sono tariffate come da nomenclatore  vigente delle prestazioni del SSN-Regione Sicilia  .

**

Queste prestazioni  saranno disposte ed effettuate direttamente  dal medico visitante nel corso della visita  in rapporto all’anamnesi lavorativa e alla necessità di definizione della diagnosi di patologia professionale, senza alcun costo per il lavoratore visitato .

 

 

 


Comunicati Stampa